Formazione Professionale Continua per Giornalisti professionisti e pubblicisti

corso fpc twitter

L’uso professionale di Twitter per giornalisti e comunicatori

Milano, 5 aprile 2018

8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "L’uso professionale di Twitter per giornalisti e comunicatori", valido 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.
L'evento è in programma il 5 aprile 2018, dalle 9:30 alle 18:00, presso Emit Feltrinelli - Piazzale A.Cantore 10 - Milano.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria.

Competenze

Imparare a gestire Twitter, conoscerne le funzionalità, i segreti così come i rischi. Imparare ad utilizzare questo social network come fonte di notizie, per il proprio personal branding e per il rapporto con il pubblico.

Obiettivi

Il corso mira a fornire competenze teoriche e pratiche sull’utilizzo di Twitter. Uno strumento che, nel panorama comunicativo dell’ultimo decennio, ha assunto un ruolo fondamentale nella diffusione delle informazioni, nel promuovere o rallentare l’affermazione di un brand, di un progetto o di un personaggio pubblico.
Comprendere la logica e i protagonisti di questa nuova realtà, imparando a utilizzarne gli strumenti e a evitarne i rischi è un obiettivo sempre più indispensabile per le aziende private, come per il settore pubblico e il mondo dell’informazione.
Saper gestire e costruire relazioni con il proprio pubblico online come chiave imprescindibile di affermazione.

Relatore

Paola Bonini: Nata a Milano nel 1969, pubblicista e laureata in Giurisprudenza, si occupa di cultura, comunicazione e media digitali. Ha collaborato con numerose testate giornalistiche, case editrici e agenzie di comunicazione, fra cui Citigate, Trimedia, Hagakure e Doing. Per queste ultime ha coordinato i progetti di comunicazione politica ed è stata responsabile delle attività di formazione dedicate a professionisti, aziende e atenei. Nel 2012 ha avviato il primo progetto di comunicazione sui Social Media del Comune di Milano, dirigendolo fino alla fine del 2016. Attualmente è consulente della Direzione Digital della Rai - Radiotelevisione Italiana.

 

La quota di partecipazione è di euro 100,00 euro

ISCRIVITI ORA

Per informazioni: andreatirone@cdgweb.it - 06.6791496


Programma:

  1. Comprendere il quadro
  2. L’informazione disintermediata (Twitter strumento per informarsi dalle fonti)
  3. Il filo diretto con i propri pubblici (Twitter per la comunicazione col target)
  4. Twitter per il personal branding dei giornalisti


Nell’arco delle 4 sessioni verrà insegnato come:

  • Ingaggiare con il mezzo - dinamiche chiave, modalità di utilizzo da parte del pubblico e rischi dei social media
  • Verificare delle notizie user-generated
  • Evitare gli errori più comuni
  • Conoscere e usare tutte le funzionalità di Twitter.

 

 

MAIN SPONSOR

Unicredit 280

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Ho letto l'informativa privacy e acconsento all'uso dei dati

Regolamento per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti professionisti e pubblicisti

Per effetto dell'art.7 del Dpr 137/2012, dal primo gennaio 2014 anche i giornalisti italiani dovranno assolvere all'obbligo della Formazione Professionale Continua (FPC) per adeguarsi alla normativa che prevede l'aggiornamento per tutti gli iscritti ad un Ordine professionale come una delle condizioni per poter mantenere la propria iscrizione all'Ordine stesso.

Crediti formativi:

Ogni iscritto dovrà maturare 60 crediti formativi (CFP) in un triennio, (con un minimo di 15 crediti annuali) di cui almeno 20 su temi deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line.

Consulta i tuoi crediti formativi sulla piattaforma Sigef >>

 

La normativa di riferimento:

La formazione professionale continua è un obbligo deontologico per tutti i giornalisti in attività. (art.2 del Regolamento sulla FPC).
Il giornalista può essere esentato dallo svolgimento della formazione professionale continua nei seguenti casi:

  • Gli iscritti all'Albo da più di 30 anni che svolgano attività giornalistica, a qualsiasi titolo, sono tenuti ad assolvere l'obbligo formativo limitatamente all'acquisizione di 20 crediti deontologici nel triennio.
  • Sono esentati dall'obbligo formativo coloro che sono in quiescenza a condizione che non svolgano alcuna attività giornalistica.

Il periodo di formazione professionale continua è triennale. Il primo triennio decorre dal 1 gennaio 2014. Per i neo-iscritti, così come per coloro i quali erano esentati per i primi tre anni d'iscrizione in virtù del vecchio regolamento, l'obbligo formativo scatterà a partire dal 1 gennaio 2016.


In base all'art 2 del Regolamento il giornalista deve acquisire 60 crediti formativi in ciascun triennio, con un minimo di 15 crediti annuali di cui almeno 20 su temi deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line.

Ogni ora trascorsa per partecipare ad un evento formativo darà diritto a 1 credito.

Sanzioni:

La violazione dell'obbligo di formazione continua comporta la possibilità di avviare un'azione disciplinare nei confronti dell'iscritto inadempiente. Qualora persista l'inosservanza, il Consiglio regionale dell'Ordine ne dà segnalazione al Consiglio di disciplina territoriale.

Per ulteriori informazioni:
http://www.odg.it/content/formazione-continua