Formazione Professionale Continua per Giornalisti professionisti e pubblicisti

Formazione continua

Siti e Blog giornalistici
Come si progettano, cosa ci si mette, come si gestiscono e come si promuovono

siti-e-blog

Venerdì 20 Novembre 2015 ore 9.00-18.30
Genova - Banca Carige - Auditorium - via Cassa di Risparmio 15

8 crediti per la formazione professionale continua

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Siti e Blog giornalistici", valido 8 crediti per la formazione professionale continua dei giornalisti.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria.

Obiettivi del corso: Apprendere le metodologie operative relative alla creazione e gestione di siti e blog di informazione. Illustrare il funzionamento e le più efficaci tecniche di utilizzo e promozione degli strumenti digitali.

Competenze da acquisire: Conoscere le dinamiche del giornalismo alla luce delle nuove piattaforme tecnologiche. Definire e approfondire i linguaggi dell'informazione e i nuovi formati della notizia digitale su siti e blog giornalistici..

Docenti: 

max lanzi Mazzocco puliafito santoro
Massimiliano Lanzi Davide Mazzocco Alberto Puliafito Pier Luca Santoro

 

 

Programma:

09.00 - 10.00 Giornalismo: opportunità web Davide Mazzocco
09.00 - 09.20 Dalla carta ad Internet, come cambiare.
Fra giornalismo post industriale e servizio. L’intermediazione del giornalista. Quantità versus qualità.
 
09.20 - 09.40 La costruzione del post semplice
La questione della lunghezza.  Curation e ipertestualità. Programmazione: eventi previsti, prevedibili e imprevisti. Post Seo-oriented e social-oriented.
 
09.40 - 10.10 I CMS
Esempi visivi di Wordpress, Joomla, Drupal e caratteristiche principali dell’uno o dell’altro. Come si utilizza Wordpress. Html: 2-3 cose che è meglio conoscere. Linkare, embeddare, incorporare.
 
10.00 - 11.00 Seo
Come si registrano un dominio e una testata. Gli eventi e le notizie sono “keyword”. Pensare a come le cerca il lettore fa parte del lavoro giornalistico. Titolazione e tecniche per l’ottimizzazione dei post. Strategie di medio-lungo termine. Le breaking news. SEO come alleata del buon giornalismo: scrivere per il lettore e per i motori di ricerca significa anche rispondere ai principali requisiti di un buon pezzo. Vediamo perché nel dettaglio.
Alberto Puliafito
11.00 - 11.15 Coffee break  
11.15 - 12.00 Il “ritorno” delle newsletter
Vecchiette ma di nuovo in forma, come si costruiscono, a cosa servono, come si mandano, cosa non bisogna fare
Massimiliano Lanzi - Alberto Puliafito
12.00-13.00 Social media Davide Mazzocco - Pier Luca Santoro
12-12.20 I social media come fonte. Strumenti per la selezione delle notizie. Twitter, gli hashtag. Facebook, Linkedin e Google +.  
12.20-13.00 I social media come strumenti per la promozione. Le fan page: potenzialità e criticità. La rincorsa ai click.  
13.00-14.00 Pausa pranzo  
14.00-14.45 Crossmedialità  Davide Mazzocco
14.00-14.20 Nuove narrazioni e long form journalism. Crossmedialità, il giornalismo online come sintesi dei giornalismi.  
14,20-14.40 Esempi virtuosi. Avanguardie e sperimentazioni.  
14.40-14.45 Le fotogallery  
14.45-15.30 Crossmedialità: il video
Introduzione al video. Strumenti per la realizzazione di video. Come integrare il video con il testo. Montaggio ed editing. Utilizzare tutte le possibilità che la tecnologia e il web forniscono. Non sostituirsi alle professionalità ma integrare le proprie competenze all'occorrenza.
Alberto Puliafito
15.30-16.30 Data journalism
Caratteristiche e peculiarità del data journalism - Giornalismo d’inchiesta, di informazione e di servizio - Le quattro fasi di un lavoro di data journalism - Da un formato all’altro: elementi di scraping
Pier Luca Santoro
16.30-16.40 Coffee break  
16.40-17.30 Infografiche, graphic e visual journalism
La visualizzazione dei dati come supporto per l’analisi, - L’interattività nelle visualizzazioni web - Tools per la creazione di infografiche.
Pier Luca Santoro
17.30-18.00 Live blogging
Come si gestisce un evento in diretta. Gli aggiornamenti, le tecniche, il rapporto desk/inviato, il rapporto con il lettore.
Come monitorare i social network. Come cavalcare la breaking news senza lasciarsi travolgere dagli eventi. Come rispettare l'etica e la deontologia professionale senza sacrificare la velocità di esecuzione.
Alberto Puliafito - Davide Mazzocco
18.00-18.30 Question time  

 

 MAIN SPONSOR

La quota di partecipazione di euro 100,00 + Iva = 122,00 euro.

 

ISCRIVITI ORA

 

 Per informazioni: andreatirone@cdgweb.it - 06.6791496

Professionista dal 1997, è stato redattore al "Globo" poi dal 1996 caporedattore di "Agenda del Giornalista" e direttore dal 2004 di "Adg Informa", rivista online di giornalismo e comunicazione. Socio e direttore editoriale del Centro di Documentazione Giornalistica, ha curato libri, pubblicazioni e periodici e ideato corsi di e-learning per la formazione di giornalisti e comunicatori.
Nato a Torino nel 1975 è attivo nel giornalismo online dal 2000. In passato ha collaborato con numerose testate cartacee (L’Unità, Ciclismo, Narcomafie, La Nuova Ecologia, Slow Food, Extratorino, Alp) e online (Sports.com, Ciclismo.it). Attualmente scrive per l’area news del network Blogo e per Yahoo! Finanza, collabora con aziende ed enti in qualità di addetto stampa e social media manager, scrive e dirige documentari. Ha all’attivo sette libri, l’ultimo dei quali, Giornalismo digitale, è stato adottato da diversi atenei italiani.
Direttore di Blogo.it, fondatore di TvBlog, da oltre dieci anni nel mondo del giornalismo online. Si occupa anche di SEO, social media e nuovi modelli per il giornalismo contemporaneo, ma anche di scrittura “offline”. È autore di due libri d’inchiesta, “Protezione civile Spa” e “Croce Rossa, il lato oscuro della virtù”. Giornalista Pubblicista dal 2001, si diploma in Sceneggiatura presso la Scuola d’Arte Cinematografica di Genova e successivamente in Regia presso la Scuola di Televisione Mediaset – RTI. Dal 2000 a oggi lavora per emittenti televisive locali e nazionali in qualità di regista, assistente alla regia e operatore. Nel 2007 fonda, insieme a Fulvio Nebbia, la società di produzione audiovisiva iK Produzioni. Si allontana dalla televisione mainstream per dedicarsi a piccole produzioni su canali satellitari e a documentari di inchiesta sociale. Ha diretto i lungometraggi documentari “Dall’altra parte del cancello“, “Harmattan”, “Yes We Camp” e “Comando e Controllo”.
Marketing & Communication at DataMediaHub. Pier Luca Santoro è un esperto di marketing, comunicazione & sales intelligence. Project Manager @DataMediaHub. Dal 1998 opera come consulente per progetti di posizionamento strategico, organizzazione, comunicazione & formazione per aziende pubbliche e private, associazioni di categoria e amministrazioni pubbliche. Sperimentatore e creativo ha sviluppato un’esperienza significativa nell’ambito dell’edutainment, nell’utilizzo dei giochi come medium e la gamification. Dal 1987 in poi é stato responsabile del marketing e dell’organizzazione commerciale di grandi imprese [Star, Giuliani, Bonomelli]. Ha ricoperto il ruolo di Social media editor presso La Stampa.

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Ho letto l'informativa privacy e acconsento all'uso dei dati

Regolamento per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti professionisti e pubblicisti

Per effetto dell'art.7 del Dpr 137/2012, dal primo gennaio 2014 anche i giornalisti italiani dovranno assolvere all'obbligo della Formazione Professionale Continua (FPC) per adeguarsi alla normativa che prevede l'aggiornamento per tutti gli iscritti ad un Ordine professionale come una delle condizioni per poter mantenere la propria iscrizione all'Ordine stesso.

Crediti formativi:

Ogni iscritto dovrà maturare 60 crediti formativi (CFP) in un triennio, (con un minimo di 15 crediti annuali) di cui almeno 20 su temi deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line.

Consulta i tuoi crediti formativi sulla piattaforma Sigef >>

 

La normativa di riferimento:

La formazione professionale continua è un obbligo deontologico per tutti i giornalisti in attività. (art.2 del Regolamento sulla FPC).
Il giornalista può essere esentato dallo svolgimento della formazione professionale continua nei seguenti casi:

  • Gli iscritti all'Albo da più di 30 anni che svolgano attività giornalistica, a qualsiasi titolo, sono tenuti ad assolvere l'obbligo formativo limitatamente all'acquisizione di 20 crediti deontologici nel triennio.
  • Sono esentati dall'obbligo formativo coloro che sono in quiescenza a condizione che non svolgano alcuna attività giornalistica.

Il periodo di formazione professionale continua è triennale. Il primo triennio decorre dal 1 gennaio 2014. Per i neo-iscritti, così come per coloro i quali erano esentati per i primi tre anni d'iscrizione in virtù del vecchio regolamento, l'obbligo formativo scatterà a partire dal 1 gennaio 2016.


In base all'art 2 del Regolamento il giornalista deve acquisire 60 crediti formativi in ciascun triennio, con un minimo di 15 crediti annuali di cui almeno 20 su temi deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line.

Ogni ora trascorsa per partecipare ad un evento formativo darà diritto a 1 credito.

Sanzioni:

La violazione dell'obbligo di formazione continua comporta la possibilità di avviare un'azione disciplinare nei confronti dell'iscritto inadempiente. Qualora persista l'inosservanza, il Consiglio regionale dell'Ordine ne dà segnalazione al Consiglio di disciplina territoriale.

Per ulteriori informazioni:
http://www.odg.it/content/formazione-continua