Formazione Professionale Continua per Giornalisti professionisti e pubblicisti

Formazione continua

Il nuovo Testo unico della Deontologia giornalistica

Roma, 19 febbraio 2016

10 CREDITI DEONTOLOGICI per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti

corso-deontologia

Il Centro di Documentazione Giornalistica, attraverso il Centrostudi Giornalismo e Comunicazione organizza il corso di formazione "Il nuovo Testo unico della Deontologia giornalistica", valido 10 crediti deontologici per la formazione professionale continua dei giornalisti.

L'evento è in programma il 19 febbraio 2016, dalle 9:30 alle 18:30, presso la Sede Unicredit, Viale Tupini n°180 - Roma.

Il corso prevede prenotazione obbligatoria. La quota di partecipazione è gratuita.

Competenze

Sarà ilustrato il passaggio da una deontologia nata per settori e contenuta nelle diverse "Carte" a una deontologia racchiusa in un unico testo che procede per specifici temi che fanno capo ai principi fissati dall'articolo 2 della legge professionale. Saranno evidenziate anche alcune novità introdotte in tema di uso dei social network, rispetto della privacy e dell'identità personale per tenere al passo con i tempi la deontologia professionale.

Obiettivi

Il corso intende presentare il Testo unico di deontologia, recentemente approvato dal Cnog, aggiornando i partecipanti sul percorso compiuto al fine di semplificare e migliorare l'efficacia del corpus di norme che regolano la professione giornalistica.

 

Relatore

partipilo Laureato in filosofia è dal 1987 giornalista professionista alla «Gazzetta del Mezzogiorno», dove attualmente ricopre l'incarico di Capo redattore centrale. Dal 1995 al 2007 è stato presidente dell'Ordine dei giornalisti della Puglia. È stato quindi eletto per due mandati consigliere nazionale dell'Ordine dei giornalisti, dove è stato componente dell'Esecutivo e poi Presidente della Commissione ricorsi. Ha fatto parte del Consiglio di disciplina nazionale.
Ha pubblicato diversi saggi, un volume sulla privacy (Le notizie e la persona, Cacucci, Bari, 2005) e ha curato i quattro volumi per la preparazione dell'esame di Stato da giornalista professionista (Studiare da giornalista, Centro Documentazione Giornalistica, Roma, 2009). Ha anche curato il testo per il colloquio da pubblicista e il Manuale per il consigliere dell'Ordine (Centro Documentazione Giornalistica, Roma, 2014).
Attualmente è componente dell'Osservatorio di deontologia presso il Consiglio nazionale dell'Ordine dei giornalisti.
Michele Partipilo

 

 

 Per informazioni: andreatirone@cdgweb.it - 06.6791496

 {magictabs boxwidth="100%"}


Programma della giornata::

9.15 - Registrazione dei partecipanti

9.30 - 11.30  La deontologia del giornalista: storia e fondamenti (La Carta del 1957, l'articolo 2 della legge, le Carte di fine secolo, il Testo unico)

11.30 - 13.30 Il Testo unico: la struttura e le novità (I doveri verso la categoria, l'impatto dei nuovi media, i social network)

13.30 - 14.30 Pausa pranzo libera

14.30 - 16.30 Il Testo unico: gli altri contenuti (l'attenzione alla persona, gli stranieri e il terrorismo, la cronaca giudiziaria)

16.30 - 18.30 I documenti "sopravvissuti" (La privacy, la tutela dei minori, l'informazione economica)


{/magictabs}

 

 MAIN SPONSOR

MEDIA PARTNER

 

 

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per iscriverti alla nostra newsletter.

Ho letto l'informativa privacy e acconsento all'uso dei dati

Regolamento per la Formazione Professionale Continua dei giornalisti professionisti e pubblicisti

Per effetto dell'art.7 del Dpr 137/2012, dal primo gennaio 2014 anche i giornalisti italiani dovranno assolvere all'obbligo della Formazione Professionale Continua (FPC) per adeguarsi alla normativa che prevede l'aggiornamento per tutti gli iscritti ad un Ordine professionale come una delle condizioni per poter mantenere la propria iscrizione all'Ordine stesso.

Crediti formativi:

Ogni iscritto dovrà maturare 60 crediti formativi (CFP) in un triennio, (con un minimo di 15 crediti annuali) di cui almeno 20 su temi deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line.

Consulta i tuoi crediti formativi sulla piattaforma Sigef >>

 

La normativa di riferimento:

La formazione professionale continua è un obbligo deontologico per tutti i giornalisti in attività. (art.2 del Regolamento sulla FPC).
Il giornalista può essere esentato dallo svolgimento della formazione professionale continua nei seguenti casi:

  • Gli iscritti all'Albo da più di 30 anni che svolgano attività giornalistica, a qualsiasi titolo, sono tenuti ad assolvere l'obbligo formativo limitatamente all'acquisizione di 20 crediti deontologici nel triennio.
  • Sono esentati dall'obbligo formativo coloro che sono in quiescenza a condizione che non svolgano alcuna attività giornalistica.

Il periodo di formazione professionale continua è triennale. Il primo triennio decorre dal 1 gennaio 2014. Per i neo-iscritti, così come per coloro i quali erano esentati per i primi tre anni d'iscrizione in virtù del vecchio regolamento, l'obbligo formativo scatterà a partire dal 1 gennaio 2016.


In base all'art 2 del Regolamento il giornalista deve acquisire 60 crediti formativi in ciascun triennio, con un minimo di 15 crediti annuali di cui almeno 20 su temi deontologici. I crediti possono anche essere interamente conseguiti seguendo gli eventi formativi on-line.

Ogni ora trascorsa per partecipare ad un evento formativo darà diritto a 1 credito.

Sanzioni:

La violazione dell'obbligo di formazione continua comporta la possibilità di avviare un'azione disciplinare nei confronti dell'iscritto inadempiente. Qualora persista l'inosservanza, il Consiglio regionale dell'Ordine ne dà segnalazione al Consiglio di disciplina territoriale.

Per ulteriori informazioni:
http://www.odg.it/content/formazione-continua